Cessione del quinto della pensione

La   Cessione del Quinto della Pensione    è un prestito dedicato ai pensionati. Permette al cliente di ottenere un finanziamento e di rimborsarlo a rate cedendo
fino a un quinto della propria pensione netta. È stata introdotta con il Decreto Competitività del 2005, tramite l’articolo 13 bis della legge 80/2015.


Chi può richiederla:

  • Può essere richiesta da tutti i pensionati (INPS, INPS ex INPDAP e altri enti previdenziali).

Le caratteristiche:

  • Per ottenerla è necessario il cedolino pensione.
  • Non bisogna fornire garanzie e motivazioni che giustifichino la spesa.
  • È a firma singola.
  • L’ente pensionistico non può opporsi alla richiesta di finanziamento del pensionato.
  • La rata di rimborso è mensile.
  • L’ente pensionistico a inizio mese opera una trattenuta sul cedolino pensione e la versa all’istituto che ha erogato il prestito.
  • Può durare da 24 a 120 mesi, con possibili dilazioni a scatti di dodici mesi (24, 36, 48, 60, 72, 84, 96 e 120 mesi).
  • Il reddito minimo di sussistenza mensile deve essere di 505 euro al netto dell’eventuale trattenuta e può variare in funzione degli adeguamenti
    ISTAT recepiti dall’ente pensionistico.
  • Non sono previsti limiti per l’età minima del richiedente.
  • Il richiedente può avere al massimo 90 anni alla scadenza del contratto.
  • Viene erogata tramite assegno o bonifico bancario.
  • La rata di rimborso è fissa.
  • Il tasso d’interesse è fisso.
  • È coperta da assicurazione.
  • Non può coesistere con altre trattenute sulla pensione, solo con pignoramenti.
  • Può essere rinnovata, devono essere decorsi almeno i 2/5 del piano di ammortamento.
  • Il cliente può estinguere la Cessione del Quinto della Pensione anticipatamente quando vuole, purchè lo faccia con fondi propri.

L’Assicurazione:

  • La Cessione del Quinto della Pensione prevede una copertura assicurativa obbligatoria per legge.
  • La polizza copre il rischio vita.
  • La polizza rischio vita garantisce il mancato adempimento dell’obbligazione di rimborso del prestito da parte del  cliente in caso di
    decesso avvenuto prima della naturale scadenza del finanziamento.
  • In nessun caso la compagnia assicurativa ha diritto di rivalsa sugli eredi del cliente.